ricetta n° 266 

Pettole e Cicere o Lampi e Tuoni
ricetta letta 2.903 volte 

Autore: anonimo
grado di difficoltà:  diff
dosi per 4 persone

ingredienti
  • farina (500 gr)
  • ceci (400 gr)
  • olio extravergine d'oliva (100 gr)
  • aglio (2 spicchi)
  • sale
  • origano
  • pepe
  • prezzemolo
preparazione
Le pettole (laganelle) sono una pasta fatta con farina, acqua e sale, tirata a spessore e tagliata a grandezza delle fettuccine, lasciata asciugare per qualche ora prima di cuocerla.
Mettere a bagno i ceci la sera precedente con un cucchiaio di bicarbonato, sciacquare abbondantemente e metterli a cuocere, con molta acqua non salata, in una pentola, preferibilmente di creta, di capienza tale da cuocere anche le pettole.
La cottura, a fuoco basso ma costante, non si deve mai fermare il bollore, richiede circa 4 ore. quando i ceci sono cotti, quasi disfatti, si aggiunge l'olio, l'aglio premuto, il sale e il pepe, quindi le pettole. a parte tenere a disposizione dell'acqua bollente che si aggiungerà, quando occorre, per completare la cottura delle pettole. qualche minuto prima di togliere dal fuoco aggiungere origano e prezzemolo tritato. il piatto deve presentarsi “legato”, non brodoso e va servito “riposato” cioè dopo una decina di minuti dalla cottura.

suggerimenti
Nessuno


primi
primi - immagine mancante