DATI - MAPPA - ITINERARI - GRAFICI - LIMITROFI - STORIA - FOTO - METEO
SEZIONE STORIA

registrandoti, o eseguendo il LOGIN, potrai scrivere un nuovo argomento

    indice (1 argomenti storici)
  • Il paese (17:09:58 23/09/2019)
Il paese [ torna all'indice ] [ chiudi questa sezione ]

Magliano dei Marsi - Chiesa di Santa LuciaSituato su di un'altura isolata sotto il maestoso monte Velino, dal quale si gode una veduta ampia sui Campi Palentini, confina a nord con il territorio laziale. Il nome deriva o da una base geografica che voleva dire colle o dal nome personale Manlius, che è forse l'ipotesi piú attendibile. La prima volta in cui Magliano figura in un documento scritto è il 1250, in un registro ecclesiastico. Nel XVI secolo l'antica parrocchia di S.Martino in Carce viene sostituita dalla nuova parrocchia di S.Lucia in Magliano, che, verso il 1570, si trasforma in collegiata, con un abate e sei canonici. Molte sono le chiese degne di nota. Dalla chiesa di S. Lucia, alla chiesetta trecentesca della Madonna di Loreto dove vi sono bellissimi affreschi mariani, al convento e chiesa di San Domenico costruiti nel XV secolo, al Sacrario dei caduti, inaugurato nel 1932 e fondo ad una valle solitaria che si adagia alle pendici del Monte Velino nella conca del lago Fucino Chiesa Santa Maria in Valle Porclaneta che conserva miracolosamente la sua struttura e la suppellettile interna di eccezionale fattura.Magliano dei Marsi - infiorata Corpus Domini Tale piccola chiesa è quel che rimane di una badia benedettina costruita verso la metà del secolo XI, successivamente abbandonata dai monaci e di cui oggi non rimane traccia. Essa conserva ancor oggi il suo nome antico: Santa Maria in Valle Porclaneta, dal nome della valle "Porclaneta" in cui fu fondata. Tra gli eventi da non perdere a Magliano si segnala l’Infiorata del Corpus Domini. È una tradizione che ha origini antiche che risalgono a quando, al passaggio della processione alcuni fedeli usavano gettare petali di fiori in onore del Corpus Domini o abbozzavano in terra dei disegni che richiamavano il tema religioso. La notte che precede la festa del Corpus Domini, le associazioni del paese e gruppi di giovani, ogni anno più numerosi, depongono con abilità il materiale colorato così da formare un immenso tappeto di petali che si snoda lungo la strada principale di Magliano.

[ torna all'indice ][ chiudi questa sezione ]